Zucca



Prodotti

Simbolo di Halloween, ortaggio invernale per eccellenza, la zucca appartiene alla famiglia delle Cucurbitaceae. La sua origine è incerta, sebbene le testimonianze più antiche siano state rinvenute in Messico. Importata in Europa nel XVI secolo, per mano dei coloni spagnoli provenienti dall’America, Plinio la definì: “refrigerio della vita umana, balsamo dei guai”.

In Italia la zucca viene raccolta tra settembre a novembre. E, apprezzata per il suo gusto dolce e per la sua versatilità, viene usata per una gran varietà di ricette dolci e salate.

Nella tradizione popolare, la zucca è legata alla festa di Halloween. In quell’occasione viene svuotata e poi intagliata, così da darle l’umana sembianza di Jack-o’-lantern. Ma di zucca si parla anche nelle favole: in Cenerentola, la Fata madrina la trasforma in una carrozza.

Proprietà nutrizionali

Poco calorica, la zucca ha sole 18 calorie per 100 grammi: per questo motivo, e per l’elevatissimo contenuto di acqua, è particolarmente indicata nei regimi dietetici.

Ad azione diuretica grazie alla presenza di cucurbitina, è ricca di carotene, vitamina A, C e B1, potassio e sali minerali. Capace di proteggere cuore e arterie combattendo il colesterolo, ha proprietà antinfiammatorie, antiossidanti e calmanti.

Come conservarla

Una zucca intera raccolta in autunno può durare fino all’estate, purché in un locale con temperatura non inferiore ai 18°C, ventilato e poco umido. Se la si taglia per consumarla, va riposta in frigorifero (coprendo il lato tagliato con una pellicola oppure ponendola in un contenitore) e consumata entro 72 ore.

La zucca può essere congelata sia cruda che cotta. Nel primo caso è sufficiente tagliarla, privarla di semi e filamenti, e poi ridurla in cubotti da riporre in frigorifero. Nel secondo caso la si può congelare sia se ridotta in purea, in vellutata o semplicemente cotta e schiacciata. Se non si notano bruciature da freddo o segni di decomposizione, è possibile consumarla entro un anno.

Adatta per

Risotti, contorni, vellutate, biscotti.

 

copyright: Alexander Raths http://stock.adobe.com/